overbooking

Risarcimento overbooking: ecco che cosa puoi fare

Pubblicato da trasportieturismo il

Se hai prenotato e acquistato regolarmente un biglietto aereo, hai perfino effettuato il check in e ti sei presentato in orario al gate, ma ti viene impedito di salire sull’aero, sei stato vittima di “overbooking”, letteralmente “sovraprenotazione”. In questo caso hai diritto ad un risarcimento overbooking fino a 600 euro: scopri come ottenerlo utilizzando i nostri moduli di reclamo.

 

 

Che cosa è l’overbooking?

La Compagnia aerea ha accettato più prenotazioni e ha venduto più biglietti dei posti effettivamente disponibili per il viaggio, facendo leva sulla probabilità che qualcuno dei passeggeri rinunciasse al volo. Se però nessuno rinuncia, la Compagnia aerea non può soddisfare tutte le prenotazioni accettate. Per prima cosa fa appello a dei volontari che siano disposti a cedere il proprio posto in cambio di benefici da concordare. Se i volontari mancano, ecco allora che si ha il negato imbarco per alcuni passeggeri, benché non consenzienti, poiché mancano i posti a bordo.

 

Quali sono i diritti dei passeggeri in caso di negato imbarco?

Come puoi leggere nella “Carta dei Diritti del Passeggero”, stilata dall’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), e nel Regolamento (CE) N. 261/2004, se sei stato vittima di overbooking hai diritto a scegliere tra il rimborso del prezzo pieno del biglietto e la riprotezione, ovvero l’imbarco su un volo alternativo il prima possibile. Scegliendo questa seconda opzione hai inoltre diritto a ricevere assistenza da parte della Compagnia aerea. Questa comprende:

  • pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa;
  • la sistemazione in hotel, nel caso in cui il negato imbarco abbia comportato un pernottamento;
  • il trasferimento dall’aeroporto all’hotel e viceversa;
  • la possibilità di usufruire di servizi di comunicazione (telefonate, fax o email).

 

Risarcimento overbooking: a quanto ammonta

In caso di negato imbarco hai anche diritto ad un risarcimento overbooking pari a:

  • 250,00 euro per le tratte pari o inferiori a 1500 km;
  • 400,00 euro per le tratte intracomunitarie superiori a 1500 km e per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 km;
  • 600,00 euro per le restanti tratte aeree, non incluse nei casi precedenti.

Ricorda che la Compagnia aerea può ridurre il risarcimento del 50% nel caso in cui ti venga offerto un volo alternativo il cui orario di arrivo non superi, rispetto al volo originariamente previsto:

  • le due ore per le tratte pari o inferiori a 1500 km;
  • le tre ore per le tratte intracomunitarie superiori a 1500 km e per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3000 km;
  • le quattro ore per le restanti tratte aeree.

 

Cosa ti offriamo

Affidati ad Unione dei Consumatori e avrai:

  • Valutazione gratuita del tuo caso;
  • Assistenza gratuita sia stragiudiziale che giudiziale;
  • Il 100% del risarcimento overbooking ottenuto.

 

Come ottenere il risarcimento overbooking

Segui queste semplici indicazioni:

  • Scarica e compila il modulo per il risarcimento overbooking in tutti i suoi campi (se dovessi avere difficoltà non esitare a contattarci);
  • Inserisci data e firma;
  • Inviane copia su trasportieturismo@unionedeiconsumatori.it per una valutazione gratuita del tuo caso;
  • Allega tutti i documenti necessari (carta d’imbarco, copia di eventuali spese sostenute, carta d’identità, eventuali comunicazioni della Compagnia aerea, etc.).

 

Vota questo contenuto
[Totale: 55 Average: 5]
Condividi con:
Categorie: Disagi Aerei

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close