La Compagnia aerea irlandese Ryanair ha recentemente annunciato l’introduzione di nuove regole per l’imbarco del secondo bagaglio a mano. Le nuove norme entreranno in vigore dal 1 novembre 2018 e prevedono un aumento dei costi per i passeggeri che intendono portare con sé, oltre alla borsa o al piccolo zaino concesso gratuitamente (di dimensioni molto contenute, 35x20x20 cm), un secondo bagaglio a mano sul volo.

In passato

Fino a gennaio scorso l’acquisto di un biglietto per un volo con la Compagnia irlandese comprendeva la possibilità per i viaggiatori di portare a bordo del velivolo, gratuitamente, due bagagli a mano: una piccola borsa o zaino di dimensioni 35x20x20 cm, che potesse essere sistemata/o sotto il sedile davanti al passeggero, e un trolley di dimensioni 55x40x20 cm e di peso inferiore a 10 Kg, da poter sistemare nelle cappelliere.

La prima modifica

Dal 15 gennaio 2018, invece, Ryanair aveva già annunciato un cambiamento nelle norme sui bagagli a mano: non sarebbe stato più possibile portare con sé il secondo bagaglio a mano (il trolley), che sarebbe stato collocato in stiva gratuitamente al gate al momento dell’imbarco (cosa che in precedenza accadeva solo per alcuni passeggeri, quando i voli erano molto affollati e le cappelliere dell’aereo rischiavano di non avere abbastanza spazio per tutti). Queste nuove regole avevano portato a qualche cambiamento anche per i bagagli da stiva: la franchigia del bagaglio registrato al check in sarebbe aumentata da 15 kg a 20 kg e la tariffa standard sarebbe stata ridotta da 35 euro a 25 euro. 

Le nuove norme, comunque, non sarebbero state applicate se il passeggero avesse acquistato un biglietto con imbarco prioritario con un supplemento di 6 euro, che gli avrebbe consentito di portare con sé a bordo del velivolo entrambi i bagagli a mano. La Compagnia aveva giustificato questo cambiamento affermando che ciò avrebbe “accelerato le procedure di imbarco ed eliminato i ritardi dei voli”.

Le ultime novità

Qualche giorno fa Ryanair ha annunciato nuove modifiche nelle regole sul trasporto dei bagagli a mano, sempre con la stessa giustificazione: accelerare l’imbarco ed evitare ritardi.

Dal 1 novembre 2018 il trolley  non verrà più imbarcato gratuitamente in stiva ma ogni passeggero che vorrà avere un secondo bagaglio a mano dovrà pagare un supplemento di 8 euro se il bagaglio verrà registrato al momento dell’acquisto del biglietto oppure di 10 euro in tutti gli altri casi. Tuttavia, il trolley dovrà sempre rispettare le dimensioni di 55x40x20 cm e avere un peso inferiore a 10 Kg. Nessun vantaggio quindi per i passeggeri, che si ritroveranno così a pagare un servizio che la Compagnia low cost aveva fino ad ora offerto sempre gratuitamente.

Ryanair ovviamente difende la nuova modifica. Kenny Jacobs, Chief marketing officer della Compagnia irlandese, ha affermato: “Questa nuova misura accelerà i tempi di imbarco e e taglierà i ritardi. Il 60% dei viaggiatori non sarà interessato da questa modifica e ci aspettiamo che il restante 40% acquisti l’imbarco prioritario o scelga di imbarcare il bagaglio”.

Unica magra consolazione per i passeggeri: poter portare con sé a bordo dell’aereo la piccola borsa o zaino da poter sistemare sotto il sedile davanti al passeggero.

Vota questo contenuto
[Totale: 60 Average: 5]
Condividi con:
Categorie: Disagi Aerei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close