Il 25 giugno scorso numerosi palermitani si sono ritrovati in grande difficoltà a causa della cancellazione volo Ryanair Milano Malpensa – Palermo delle ore 19.15, senza alcun preavviso.

Il fatto

Ryanair ha informato i passeggeri solo al momento dell’imbarco, giustificando la cancellazione del volo per un guasto al radar dell’aereo. Gli impiegati della Compagnia hanno quindi annunciato ai passeggeri in attesa: “Possiamo offrirvi la notte in hotel, ma il volo di ritorno domani è a carico vostro”. La Compagnia aerea si è infatti offerta di pagare una notte in albergo agli sventurati passeggeri e ha messo a disposizione un volo alternativo: peccato che esso fosse datato 29 giugno! Così è iniziata l'”Odissea” di circa un centinaio di palermitani, che sono stati costretti ad acquistare un nuovo biglietto aereo per tornare a casa il prima possibile, spendendo di tasca propria fino a 300 euro, oppure a cercare mezzi alternativi per fare ritorno in Sicilia, subendo i  numerosi disagi di un viaggio in treno o in autobus.

Cosa fare in caso di cancellazione volo

Se anche voi avete affrontato numerose difficoltà a causa dell’annullamento volo Ryanair, sappiate che avete diritto ad un risarcimento volo cancellato, che in questo caso può arrivare fino a 250 euro. Per maggiori informazioni sui vostri diritti leggete questo articolo e scoprite come fare per ottenere quello che vi spetta!

Vota questo contenuto
[Totale: 7 Average: 5]
Condividi con:
Categorie: Disagi Aerei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close