Se, intraprendendo un viaggio in automobile su un tratto stradale o autostradale, ti è capitato di aver avuto un incidente e di subire dei danni a causa di buche o dissesti del manto autostradale o a causa di oggetti e/o animali non rimossi tempestivamente dal percorso, ovvero hai subito dei disagi nel pagamento del pedaggio, la prima cosa da fare è sporgere immediatamente reclamo alla società competente che si occupa della manutenzione dei percorsi autostradali per ottenere un risarcimento danni autostrada.

A che cosa hai diritto?

 A meno che l’incidente non sia stato causato dalla violazione, da parte tua, delle norme del Codice stradale o da eventi fortuiti (terremoti, fulmini, frane, etc.), hai diritto ad un risarcimento danni autostrada, da quantificare di volta in volta. Infatti, come stabilito dall’art. 2051 del Codice Civile “ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito”, per cui la sopracitata società, che è custode e responsabile dello stato del manto autostradale, è anche responsabile di eventuali incidenti da esso causati.

Come ottenere il risarcimento danni autostrada?

Innanzitutto documenta tramite fotografie i danni subiti e i difetti del manto autostradale (buche, crepe, dossi, etc.) che li hanno cagionati. In secondo luogo chiedi l’intervento della Polizia Stradale, o della Polizia Municipale se in centro urbano, che stenderanno un verbale valevole come ulteriore documentazione a prova della responsabilità della società competente. Se sono presenti altre persone, chiedi i loro recapiti perché si tratta di potenziali testimoni. Infine compila i moduli messi gratuitamente a disposizione in questa sezione del blog. Per ricevere assistenza altamente qualificata, scrivici e grazie all’intervento dell’Associazione sarai certo di ottenere quanto ti spetta.

 

 

Vota questo contenuto
[Totale: 23 Average: 4.9]
Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close