Sei arrivato in aeroporto e ti dirigi verso l’apposita area per il ritiro del tuo bagaglio imbarcato in stiva. Iniziano ad uscire i bagagli sul nastro trasportatore e finalmente arriva anche il tuo . . . . se non fosse che noti subito che qualcosa che non va: è danneggiato all’esterno e, forse, nel contenuto.

Ma potrebbe capitarti anche di peggio: del tuo bagaglio nemmeno l’ombra! In questo caso scopri quali sono i tuoi diritti e come ottenere un risarcimento bagaglio smarrito.

Che fare per danneggiamento o smarrimento bagagli?

In questi casi, farsi prendere dal panico non serve a nulla. Ancora prima di aver lasciato l’aeroporto, recati all’Ufficio Lost and Found, cioè quello che si occupa di smarrimento bagagli, e compila subito il  Rapporto di smarrimento o danneggiamento bagaglio (P.I.R. – Property Irregularity Report). Come stabilito dal Regolamento (CE) N. 889 del 2002, la Compagnia aerea è responsabile sia in caso di danneggiamento che in caso di ritardata consegna o smarrimento bagagli.

Il secondo passo, quindi, è indirizzare il reclamo alla Compagnia aerea.

  • Danneggiamento bagagli

Entro sette giorni dalla data di compilazione del P.I.R. invia il reclamo alla Compagnia aerea allegando copia del modulo PIR, copia del talloncino di identificazione del bagaglio (fornito al momento della registrazione del bagaglio durante il check in per il trasporto in stiva) e copia delle eventuali spese sostenute per l’acquisto di beni di prima necessità.

  • Ritardata consegna o smarrimento bagagli

Si parla di ritardata consegna del bagaglio quando questo ti viene consegnato entro 21 giorni dalla data di compilazione del PIR; viene considerato ufficialmente smarrito se, invece, entro questo lasso di tempo non dovessi riceverlo. In entrambi i casi invia alla Compagnia aerea il reclamo, corredato da:

  • copia del modulo PIR,
  • copia del talloncino di identificazione del bagaglio e
  • copia delle eventuali spese sostenute per l’acquisto di effetti personali necessari (data l’assenza del bagaglio).

Quali sono i tuoi diritti?

A prescindere dal fatto che tu, al momento della registrazione, possa aver sottoscritto un’assicurazione integrativa che ti consenta di chiedere un risarcimento supplementare, ecco che cosa ti spetta:

  • il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di beni di prima necessità;
  • un risarcimento bagaglio smarrito fino a 1.000 DSP (Diritti Speciali di Prelievo), pari a circa 1.164,00 euro in caso di Compagnie aeree dell’Unione Europea o di Paesi che aderiscono alla Convenzione di Montreal del 1999;
  • un risarcimento bagaglio smarrito fino a 17 DSP per kg (circa 19,00 euro) in caso di Compagnie aeree di Paesi che aderiscono alla Convenzione di Varsavia del 1929.

Per far valere i tuoi diritti compila gli appositi moduli messi gratuitamente a disposizione in questo blog. Oppure affidati a noi contattandoci direttamente, così da poterti avvalere dell’intervento dell’Associazione e ricevere assistenza altamente qualificata per ottenere ciò che ti spetta.

Vota questo contenuto
[Totale: 43 Average: 5]
Condividi con:
Categorie: Disagi Aerei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close